La frutta fresca ci piace tanto

ruota stagioniTutto il colore, il sapore e la fragranza della frutta fresca di stagione sono racchiusi in una coppetta di gelato gourmet San Crispino.

Dall’aspro e deciso gusto del Sorbetto alla melagrana, a quello delicato e ricco di proteine della Crema di pinoli, passando per la ricca e consistente Crema di Datteri che nasce dalla polpa zuccherina delle bacche fresche.  

Nello scegliere la frutta per realizzare le nostre Creme e Sorbetti, ci piace seguire la naturale rotazione delle stagioni per 3 buoni motivi:

  1. Perché vogliamo offrirvi un gelato dal sapore autentico
  2. Perché una coppetta del nostro gelato è ricca di nutrienti e principi attivi che servono al nostro organismo
  3. Perché rispettiamo l’ambiente, riducendo la richiesta di frutta prodotta in serre riscaldate e illuminate che consumano energia

Non il solito panettone. 6 nuove idee per i dolci di Natale

Dolci di NataleCome ogni Natale che si rispetti, arrivano puntuali le tradizionali domande:
Preferisci il pandoro o panettone?” oppure “Lo prendiamo con l’uvetta o con i canditi?”
E se invece quest’anno nel menù delle feste ci fossero delle nuove proposte per i dolci?

Tra i gusti del mese, San Crispino propone tante nuove idee da portare in tavola e da regalare nei giorni di festa, grazie anche alle comode confezioni da asporto che resistono a tutte le temperature.

Per chi ama le tradizioni culinarie, c’è l’imbarazzo della scelta tra i diversi gusti nati da materie prime di qualità, ricercate e gourmet come la crema al torrone alla rosa di Damasco, la crema ai datteri freschi del Nord Africa, la crema ai fichi secchi e noci fresche, la crema alla nocciola Tonda Gentile IGP del Piemonte e la crema alla gianduia con grappa millesimata.

Se, invece, non potete far a meno del panettone o del pandoro, allora vi consigliamo di tagliarlo in tante piccole fette orizzontali e di farcirlo con lo Zabaione con Marsala de Bartoli invecchiato 20 anni oppure con la Crema al Passito di Pantelleria.

Sei proposte che ben si sposano con il Natale, reinterpretando gli ingredienti che da sempre arricchiscono i dolci che si preparano per il 24 e 25 dicembre.